Formaggi

In questa sezione potete trovare un riassunto dei formaggi, dai più freschi ai più stagionati, di mia produzione.

Freschissimo

di pecora

Formaggio di un giorno.

Mantiene tutto il sapore del latte.

Formelle freschissime con spezie (curry, pepe rosa, timo, finocchio, caffé...)

Formelle freschissime con spezie (curry, pepe rosa, timo, finocchio, caffé...)

Fresco

di pecora

Formaggio da due giorni a una settimana che quindi comincia a diventare vero e proprio “formaggio”.

Morbido e dal gusto dolce.

Paglierine

Formaggelle con la crosta bianca.

Sapore dolce.

Mattonelle

al rosmarino

Formaggio aromatizzato al rosmarino.

L’ accostamento di questi due sapori dà luogo a un gusto molto interessante.

Dorato d’alpe

Pecorino stagionato.

Gusto piccante.

Riunca

Morbidissimo, cremoso e dall’aspetto innocuo.

Sorprendente per l’intensità del sapore.

Rionca accompagnato da confettura di rose e miele

Rionca accompagnato da confettura di rose e miele

Ovviamente la lista non finisce qui, è in continua evoluzione!

La mia è una produzione artigianale “a tiratura limitata”, se mi permettete il termine da collezionista. Ho la fortuna di fare un lavoro che è anche e soprattutto la mia passione, quindi ogni volta che venite a trovarmi c’è quasi sempre qualcosa di nuovo: nuovi abbinamenti e metodi, per esempio la stagionatura nei vari cereali, o nel miele, o nella crusca, o… quello che penserò domani.

formaggi agriturismo rionca andrate claudia franzino tondella

Retroscena:

il pascolo rende il latte speciale

Le mie pecore pascolano tutto l’anno all’aperto, in montagna.Brucano su pascoli pieni di erbe aromatiche e ad ogni stagione le caratteristiche del latte variano di conseguenza. In primavera si cibano di erbe tenere e di fiori spontanei. In estate le erbe aromatiche esprimono al meglio i loro sapori e profumi. In autunno mangiano foglie e castagne, mentre in inverno sono ghiotte di rovi e castagne oltre a tutto ciò che ancora resiste alle temperature rigide.

Gran finale:

dal latte appena munto

nasce il miglior formaggio

La lavorazione del formaggio è particolare: il latte crudo, quindi non pastorizzato, viene trasformato subito dopo la mungitura, che avviene due volte al giorno. Questo consente di mantenere ed esaltare ancora di più le caratteristiche organolettiche del latte, quindi gli aromi tipici di ogni stagione.